Agenda politica 1 agosto 2017: gli eventi del giorno

Daily briefing. Ciò che c’è da sapere: gli appuntamenti importanti previsti per martedì, l’agenda politica ed economica internazionale del 1° agosto

“A ridatece la gioconda” scrivevano in uno striscione i tifosi italiani a Berlino durante la finale dei mondiali del 2006 fra Italia e Francia. In politica non esistono rivincite sportive, ma lo scontro fra Calenda e Le Maire promette scintille. Da seguire passo passo.

  • Liberté, Égalité, Fincantieri tiè. A Roma il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, e il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, incontrano Bruno Le Maire, responsabile delle finanze francesi. Il braccio di ferro fra Fincantieri e Stx prosegue. Si cerca una soluzione diplomatica.
  • Eurozona. Nuova infornata di dati: Eurostat offre il Pil dell’area euro nel secondo trimestre, mentre i Paesi con la moneta unica aggiornano i propri indici Pmi. Attesa, in Germania, per i dati sull’occupazione, mentre sul mercato finiscono i titoli di stato con scadenza nel 2019. A Francoforte la Bce pubblica il bollettino economico “The composition of public finances in the euro area”.
  • Usa. Stato di salute del paese. L’istantanea è offerta da: deflatore dei consumi, redditi delle famiglie, spesa in costruzioni, Ism manifatturiero e vendite di autoveicoli.
  • Economia. Intesa SanPaolo approva la semestrale. Oltreoceano trimestrale per Fizer e Apple. Assicurazioni Generali riunisce il CdA per verificare i conti al 30 giugno.
  • Parlamento. Alla Camera si attendono novità sulla missione italiana in Libia e sul dossier siccità (Galletti riferisce in commissione Ambiente alle 11). In Aula il Dl Sud viene sottoposto a voto finale e l’Esecutivo pone la fiducia.
    A Palazzo Madama, invece, si discute di incendi col capo della Protezione Civile, di Enac (per l’assenza di collegamenti in Sardegna) e di Rai, col direttore generale in audizione in Vigilanza.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Un'informazione libera, per essere tale, ha bisogno di essere sostenuta. 
Il tempo è denaro e ogni pezzo è frutto di un lavoro. 
Se riconosci il valore di questo progetto, manda un contributo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *