Agenda politica 22 agosto 2017: gli eventi del giorno

Daily briefing. Ciò che c’è da sapere: gli appuntamenti importanti previsti per martedì, l’agenda politica ed economica internazionale del 22 agosto

Agosto mio non ti conosco. La politica e l’estate continuano a essere pianeti distanti anni luce, a dispetto dei problemi del paese. Per esempio: da vent’anni l’Italia invoca grandi riforme economiche. La promessa liberale di Berlusconi, la scommessa della flessibilità, il meno tasse per tutti, il cuneo fiscale di Prodi, l’agenda Monti e via discorrendo. Gli spot non sono mai mancati, le tavole rotonde nei salotti buoni sono stati una costante, eppure – al dunque – zero ciccia. Come se ne esce? Con un bel dibattito, ovvio.

A Rimini i ragazzi di don Gius riflettono sullo sviluppo economico e sulle risorse del Belpaese. Il parterre è rinomato: c’è il ministro Carlo Calenda, il presidente della Compagnia delle Opere Bernhard Scholz e Sergio Solero, presidente e amministratore delegato di BMW Italia. Chissà se quest’ultimo ci svelerà qualche retroscena sul cartello automobilistico tedesco denunciato da una coraggiosa inchiesta del Der Spiegel. Ne dubitiamo, ma fra i ciellini la fede è d’obbligo e al Meeting lo sanno tutti che le vie del Signore sono infinite.

Nel pomeriggio, dopo l’appello del Papa a favore dello Ius Soli, si discute dei nuovi italiani e dei nuovi europei: per la precisione dei giovani e delle sfide poste dalla società multietnica. L’ospite d’onore è il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli.

In Sicilia i “giovanotti” del Cinque Stelle continuano a seminare il campo per raccogliere preferenze alle prossime regionali: Dibba e Di Maio li trovate a Sciacca con un’abbronzatura invidiabile.

Sul fronte internazionale, a Lisbona, Vitor Constancio, membro del Comitato Esecutivo della Bce, parla del futuro dell’Eurozona al 32° Congresso dell’European Economic Association. In Germania viene reso noto l’indice ZEW, mentre dagli Stati Uniti si attendono i dati del mercato immobiliare, con l’indice dei prezzi delle case a giugno. Tutto molto interessante.

In serata sfida decisiva in Champions: il Napoli fa visita al Nizza e prova a difendere il 2 a 0 dell’andata per strappare il ticket europeo. Perché l’unico rigore che ci piace, in fondo, è quello fischiato a nostro favore.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.