Agenda politica 23 agosto 2017: gli eventi del giorno

Daily briefing. Ciò che c’è da sapere: gli appuntamenti importanti previsti per mercoledì, l’agenda politica ed economica internazionale del 23 agosto

Nel calderone della retorica politica ci sono leitmotiv ricorrenti che tornano di moda: il libro bianco del lavoro, il taglio delle tasse, la grande riforma della Costituzione, la lotta all’evasione e il nuovo Piano Marshall. Sono espressioni di rito, un falò di luoghi comuni che tutti – a turno – alimentano con zelo. Oggi toccherà al ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, che al meeting di Rimini, di fronte ai ragazzi di don Gius, discuterà del nuovo “Piano Marshall per i giovani”. Preparate i popcorn.

Altri eventi: borsa e finanza dormono soltanto apparentemente. I mercati riflettono sulle avances cinesi alla Fiat, ma siamo ancora nel campo empirico, fra sogni e desiderata di una potenza in costante ascesa. L’appetito famelico dell’Estremo Oriente è diventato una costante: citofonare a Pirelli per avere dettagli. Chi ha le chiavi del forziere vince, sempre.

E proprio in tema di numeri è prevista un’infornata di dati: in mattinata sarà diffuso l’indice PMI manifatturiero per l’Eurozona, per Francia, Germania e Giappone; segue il markit PMI americano ad agosto e l’andamento del mercato immobiliare oltreoceano a luglio. Sempre nell’area euro si attendono i dati sulla fiducia dei consumatori. La Germania, intanto, emette titoli di stato con scadenza 2027.

Chiude il giro Mario Draghi, presidente della Bce, che terrà un discorso al Lindau Meeting on Economic Sciences. Whatever it takes.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Rispondi