Fanatici dell’Isis sfilano in Europa, ma la stampa liberal non se ne accorge

isisQuando scrivo qualcosa in questo spazio, al contempo personale e pubblico, è perché vorrei evidenziare dati o elementi che la stampa partigiana a mio avviso trascura, presa com’è a sciorinare, almeno per il momento, luoghi comuni sul mito della Palestina libera.

Torno allora sulle vicende mediorientali non per indugiare in maniera strumentale sul dolore delle vittime, magari con un falso pietismo per ottenere due o tre clic in più, ma perché qui, in casa nostra, nella civilissima Europa, trionfa una disonestà intellettuale che dovrebbe farci arrossire.

Ho già descritto nei giorni passati l’ondata di antisemitismo che ha colpito la Francia: locali incendiati o messi a soqquadro da vandali per il solo fatto di appartenere ad esercenti ebrei. Bene, come se non bastasse in Olanda si è assistito ad un gustoso siparietto: un pugno di criminali ha sfilato per le vie de L’Aja, fra kefiah e bandiere nere dell’Isis. Urlando “morte agli ebrei” e “sionismo è nazismo”, i facinorosi non solo hanno dimostrato una zelante adesione alle cialtronate del neonato califfato, ma hanno rivelato – con evidente sprezzo del ridicolo – il loro anacronismo. Sono avanzi di due secoli fa.

Ciò che stride in questa vicenda non è l’arroganza dei fondamentalisti, che sfruttano i meccanismi democratici per insozzare le città con la loro azione di proselitismo, bensì il silenzio della stampa bene. Possibile che una manifestazione integralista non attiri lo sguardo curioso dei media? Nessuna indagine, nessun reportage, nessun dossier su rivendicazioni di siffatta natura, provenienti – per giunta – dal cuore di un paese fondatore dell’Europa comunitaria?

E ancora: fossero stati semplici cristiani a protestare contro “gli esecutori del deicidio” o a rivendicare le virtù di uno Stato teocratico, la stampa liberal avrebbe praticato la stessa strafottenza? Ora, non pretendo di rispolverare i tomi di Benedetto Croce, le sua lezioni liberali, ma una qual certa forma di coerenza sarebbe se non altro auspicabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *