Piovono quattrini: Putin finanzia la destra europea

c8c48-berlusconi-putinL’estrema destra europea riceve finanziamenti dagli eredi dell’Unione Sovietica. Può sembrare un paradosso per chi ha condotto tante battaglie contro il nemico bolscevico, eppure è realtà. Una forma di realpolitik esasperata all’ennesima potenza. Vladimir Putin sa bene che un’Unione compatta sul fronte occidentale potrebbe creare problemi all’orso russo ed è consapevole delle difficoltà che si profilerebbero all’orizzonte per Mosca, qualora dovesse crearsi un momento di tensione con Washington. Meglio trovare alleati sul fronte diplomatico e creare contestualmente una fronda interna nelle società civili europee. E’ l’adozione del divide et impera, utile se non altro per recuperare smalto. Lo provano i nove milioni di euro concessi alla Le Pen tramite una banca ceca, lo prova la simpatia di cui sembra godere perfino un tipo come Salvini, solerte nel mettersi in fila di fronte al bancomat dell’Est. Leggi tutto “Piovono quattrini: Putin finanzia la destra europea”

Ebola e Cluedo: Boldrini trova il colpevole

boldriniSemplicemente geniale: Laura Boldrini ha spiegato a modo suo l’origine dell’ebola, rispolverando un marxismo d’annata che suscita profonda tenerezza. A pochi giorni dall’anniversario del crollo del muro di Berlino, l’idea che la differenza fra struttura e sovrastruttura permanga è quasi rassicurante, offre delle chiare coordinate spazio-temporali entro cui declinare l’esistenza di ciascuno. Boldrini vive in una sorta di permanente “Goodbye Lenin”, ove la dimensione economica rivela ogni aspetto della società contemporanea. Resta così proiettata tra felci e mirtilli, in sottofondo l’Internazionale cantata da Beyoncé.

L’ebola, dicevamo. Secondo il Presidente della Camera tale fenomeno assume consistenza per via delle politiche liberiste adottate in determinate zone dell’Africa. E pazienza se il risanamento finanziario, ancorché aleatorio, non è assolutamente coinciso con tagli alla spesa pubblica nel settore della sanità. Le esternazioni della Boldrini sono smentite dai dati forniti dalla Banca Mondiale e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, noti squadroni della morte: cifre alla mano si nota come la spesa sanitaria sia costantemente aumentata proprio nei paesi maggiormente esposti all’epidemia. Segno che la quantità dell’offerta non corrisponde giocoforza alla qualità della stessa. Leggi tutto “Ebola e Cluedo: Boldrini trova il colpevole”

Tempi moderni: il mito del Papa buono

Non c’è niente da fare: la stampa italiana ha i suoi cliché. Dopo il topless del ministro Giannini ed il gelato della Madia, ecco tornare in auge il leitmotiv del Papa buono, quasi che l’aggettivo qualificativo servisse per tracciare una linea di demarcazione rispetto ai secoli bui del passato, una discriminante coi predecessori. Ratzinger è stato uno stimato filosofo, un profondo conoscitore dei circoli culturali del vecchio continente, eppure la sua visione tradizionalista gli è costata cara: è stato bollato come oscurantista, sebbene abbia compiuto l’atto più rivoluzionario nella storia della Chiesa, quello delle dimissioni (naturalmente in latino e con discrezione, per quanto possibile). Leggi tutto “Tempi moderni: il mito del Papa buono”