Il giovane Indro

Il libro di Merlo, sulla “vita spericolata” del primo Montanelli, è un’opera interessante e suggestiva, viziata da due errori di fondo


Il libro di Merlo, sulla “vita spericolata” del primo Montanelli, è un’opera interessante e suggestiva, viziata da due errori di fondo

Fummo giovani soltanto allora”, l’ultimo sforzo letterario di Salvatore Merlo, edito da Mondadori con una prefazione di Ferruccio De Bortoli, vuol essere una pregevole biografia del primo Montanelli, una ricostruzione sommaria e puntuale, al tempo stesso, della gioventù dell’intellettuale di Fucecchio.

Non è un ossimoro accostare la generalizzazione alla dovizia di dettagli: lo stesso Montanelli raccontava le proprie storie convinto che il lettore non dovesse capire tutto, ma l’essenziale. Una scelta di stile, che lo portava talvolta a sacrificare alcune verità, ma nel complesso gli consentiva di rendere perfettamente il quadro delle situazioni che osservava, instaurando coi lettori un legame unico, confidenziale e diretto, come dimostra la recente produzione saggistica. Leggi tutto “Il giovane Indro”