Una tv tedesca che celebri il Sultano: l’ultima sfida di Erdogan

L’idea coltivata dal presidente è quella di offrire una controinformazione alla popolosa comunità turca residente in Germania

Nel pomeriggio di giovedì, secondo quanto riferito da Sputnik, il presidente Recep Tayyip Erdogan ha condannato i giovani turchi che puntano a concludere all’estero il proprio percorso di studi.

Secondo quanto riferisce il canale tematico filo-russo, a giudizio di Erdogan chi ha compiuto tale scelta ha corrotto la propria cultura, diventando un agente di potenze straniere e perdendo così la propria identità. “Invece di lavorare per gli interessi del proprio paese, hanno servito gli interessi di aziende, Stati e istituzioni straniere” ha specificato il raìs in un rigurgito nazionalista. È un altro passo di allontanamento dagli alleati occidentali. 

Parallelamente continua incessante la strategia della tensione sul suolo tedesco: l’ambasciata turca a Berlino avrebbe infatti ricevuto dal Governo l’incarico di favorire la nascita di un canale televisivo all-news in lingua turca, destinato a valorizzare la figura di Erdogan presso la popolosa comunità residente in Germania.

Bilgili Üretmen ed Esra Akkuş, molto vicini agli ambienti dell’Akp, sarebbero stati incaricati di dirigere l’emittente, alzando il tiro ad alzo zero contro quegli ambienti, politici e intellettuali, che negli ultimi mesi hanno maggiormente criticato la deriva autoritaria del regime turco.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Rispondi