Un paese alla mercé degli antisemiti: l'Italia vista da lontano

Le mura dei palazzi romani stanno diventando gigantesche «bacheche per l’antisemitismo», tra frasi oltraggiose e minacce ai cittadini ebrei. La constatazione proviene da un’importante testata giornalistica, il Daily Best, che ha puntato l’indice contro il razzismo diffuso in Italia, quale elemento qualificante di contatto fra estrema destra ed estrema sinistra nazionale.

Repubblica, Unità e Manifesto, colonne portanti della stampa liberal radical-chic, non hanno notato niente di tutto ciò, prese com’erano – tali testate – a cavillare sui missili schierati a Gaza dal governo di Benjamin Netanyahu.

TESTE MAIALE A AMBASCIATA ISRAELE E MOSTRA SU EBREIIl fatto che Israele usi un arsenale per difendere i propri bambini, mentre Hamas ricorra ai bambini per tutelare i propri missili, questo la stampa bene non lo ammette. Ma tant’è.

Imagine the outrage if French Jews, in response to a terrorist attack against Israelis, were to storm a mosque in Paris, or if Italian Catholics, in response to the Islamic State’s persecution of Iraqi Christians, threw stones at Islamic worshippers in Rome” scrive Clifford D. May sulle pagine del National Post. Una domanda retorica ma puntuale, che giro ai lettori, confidando nella loro saggezza.

Rispondi